Il giocatore ideale

Riporto di seguito uno studio che avevo trovato tempo fa. Chiaramente, solo l’inizio…

Un giorno un allenatore entrò in palestra e notò un volto nuovo. Dopo pochi allenamenti parve chiaro a tutti che non si trattava di un giocatore qualsiasi. L’allenatore fu quasi costretto a schierarlo fin da subito come giocatore titolare. Alla fine dell’anno, il giocatore avrebbe avuto tanti riconoscimenti a livello nazionale ed internazionale e avrebbe condotto la sua squadra verso i migliori risultati possibili. No, non era un giocatore normale, si trattava del giocatore ideale di pallavolo.

Non abbiamo detto nulla in merito al sesso, al ruolo, alle capacità tecniche, al carattere di questa persona, abbiamo solo visto brevemente la sua storia e l’abbiamo definito giocatore ideale, ciò che chiunque sogna nella propria squadra.

Ora, la mia domanda è questa: se doveste dirmi una caratteristica qualsiasi del giocatore di pallavolo ideale, quale mi direste? Parlo di una caratteristica di qualsiasi tipo, il giocatore in questione è il giocatore che voi lo guardate dentro e fuori dall’allenamento e dite “Questo è il giocatore di pallavolo ideale”.

8 commenti su “Il giocatore ideale”

  1. per poter essere un grande giocatore e distinguersi dagli altri atleti bisogna evere determinazione nel fare le cose, nell’esercitarsi sempre dando il 110% di quello che hai a te stesso e alla squadra..ma soprattutto carattere..bisogna avere carattere per gestire ogni situazione e supportare gli altri dimostrando di essere una guida per la squadra…solo con queste due doti un atleta può dirsi un campione

  2. Se ne dovessi scegliere una in particolare direi sicuramente la voglia di migliorare. Non è una caratteristica che attribuisco al solo giocatore di pallavolo, ma a chiunque pratichi sport o eserciti una professione. La voglia di migliorare penso sia la caratteristica fondamentale per andare avanti, crescere e diventare forte. Ovviamente a questo va aggiunto determinazione, caparbia, carattere e tutto il resto.

  3. L’impegno, la dedizione… che nascono dal desiderio di imparare ed andare avanti. Nella mia esperienza, di giovanille peraltro, ogni anno mi sono capitati almeno 2/3 giocatori così. Ma sta a noi saperli individuare e promuoverli come parametro positivo della nostra logica di gruppo. Sono capaci di diventare un aiuto validissimo per il coach e trascinare positivamente tutta la squadra.

  4. il giocatore ideale è quello che ha una coordinazione tale ed una passione tale per la pallavolo che è disposto a sacrificare tempo e vita personale

  5. il giocatore ideale? senza osservare la sua prestanza fisica che abbia attitudini a quel ruolo o a quell’altro? per me è quello che, con umiltà, segue le direttive/consigli dell’allenatore, cerca di migliorarle anche da solo, che capisce i suoi errori e chiedendo al suo allenatore come risolverli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*